mercoledì, dicembre 20, 2006

Leggere

Le saggezze antiche. Controstoria della filosofia [vol 1]
Autore: Onfray Michel
Fazi, 2006

Teoria del corpo amoroso. Per un'erotica solare
Autore: Onfray Michel
Fazi, 2006

Trattato di ateologia
Autore: Onfray Michel
Fazi, 2005

La politica del ribelle
Autore: Onfray Michel
Ponte alle Grazie, 1998

Cinismo
Autore: Onfray Michel
Rizzoli, 1992

Il ventre dei filosofi
Autore: Onfray Michel
Rizzoli, 1991

mercoledì, ottobre 04, 2006

Stanley

STANLEY

"La mattina dopo il tempo era cosi' brutto che non meritava nemmeno di essere chiamato tempo, per cui Dick decise di chiamarlo Stanley. Stanley non era un bell'acquazzone. Non c'e' niente di male in un bell'acquazzone che ripulisca l'aria. Stanley era il tipo di cosa per ripulire l'aria dalla quale ci vuole un bell'acquazzone. Stanley era afoso, opprimente e soffocante, come un ciccione sudato che ci premesse contro in metropolitana. Stanley non pioveva, ma ogni tanto ti gocciolava addosso. Dick era fuori nello Stanley."

(Douglas Adams)
l'avevo dimenticata ma oggi l'ho ritrovata.....
Pubblicata da http://www.mantellini.it/

lunedì, settembre 25, 2006

domenica, agosto 20, 2006

Serenità

Trovare pace,sentire la serenità nell'animo. Come un lago azzurro e calmo, come una domenica di primavera.
Non l'ho mai trovata nelle cose grandi ma nelle piccole e banali, l'immensità attonisce, ci supera non ci dà serenità.
nell'odore dolce ed acre della donna che hai amato
nella voce di un bimbo che ti chiede "mi dai l'acqua fresca Stefano?"

L'ho trovata a volte cercando altro, alzando lo sguardo.
Trovando una strana armonia nell'incertezza dei giorni da vivere,nel lavoro duro e sincero che fà dolere i nuscoli, che fà cantare la mente, creando.

giovedì, agosto 10, 2006

On liberty

“Il secondo fra gli oratori dell’antichità, secondo la sua propria testimonianza, studiava sempre la causa dell’avversario con altrettanta, se non maggiore, attenzione della propria. Quello che faceva Cicerone per assicurarsi i trionfi del foro deve essere fatto da chiunque prenda ad esaminare una questione con lo scopo di venire a capo della verità. L’uomo che non conosce che il suo proprio parere non conosce granché. Le sue ragioni possono essere eccellenti, e può anche darsi che nessuno sappia ribatterle. Ma se si trova a sua volta incapace di ribattere quelle dell’avversario, o se, peggio ancora, nemmeno le conosce, non ha alcun plausibile motivo per preferire un’opinione piuttosto che un’altra. L’unico partito ragionevole che resta a quest’uomo, è di sospendere il proprio giudizio e, qualora non si accontenti di ciò, di lasciarsi guidare dall’autorità, o di accostarsi, come succede alla generalità degli uomini, alla parte verso la quale si sente imperativamente attratto. Né basta udire le ragioni degli avversari dalla bocca dei propri maestri come vengono da questi presentate e con gli argomenti che questi usano per ogni genere di confutazione.
[…] E’ necessario intenderle dalla viva voce di chi crede in esse, e di chi le propugna in buona fede, e col più convinto entusiasmo; è necessario esaminarle sotto il loro aspetto più plausibile e più persuasivo; bisogna sentire in tutta la loro forza le difficoltà che ravviluppano e rendono arduo il soggetto esposto in tutta la sua luce. Senza di ciò, nessuno possiederà mai quella porzione di verità che è necessaria per affrontare e vincere le difficoltà”

John Stuart Mill, On Liberty

Ripreso da "Malvino"

lunedì, luglio 03, 2006

.....bla bla...

Ho pranzato con una birra e disegni di cablaggi....non fà bene alla salute!

Cosa fai per le ferie?
Resterò in città e mi dedicherò all'esplorazione dei dintorni.

Oggi fuggo presto ho lavorato fin troppo....vado a comprarmi un completino da bagno, tipo pompiere anni 20...si troveranno? Inutile dire che siete invitati!

venerdì, giugno 30, 2006

lunedì, giugno 12, 2006

Pinocchio

- E se non ti garba di andare a scuola, perché non impari almeno un mestiere, tanto da guadagnarti onestamente un pezzo di pane?
- Vuoi che te lo dica? - replicò Pinocchio, che cominciava a perdere la pazienza. - Fra tutti i mestieri del mondo non ce n'è che uno solo, che veramente mi vada a genio.
- E questo mestiere sarebbe?...
- Quello di mangiare, bere, dormire, divertirmi e fare dalla mattina alla sera la vita del vagabondo.

venerdì, giugno 02, 2006

Joe versus the volcano

Vecchio e strano film.... a me piace da morire
Joe versus the volcano (Joe contro il vulcano)
http://www.mindspring.com/~waponi/
JOE CONTRO IL VULCANO
di John Patrick Shanley sarà trasmesso Martedì 6 Giugno 2006 alle ore 09.00 su Italia 1.

martedì, maggio 30, 2006

Sob!

Mettiamo in chiaro che non ho nulla contro le cicciotte! Anzi! La ciccia non frena gli spiriti, ma frena tragicamente la mia libido....un grosso limite! Pensate a quante stupende cicciotte mi perdo!

domenica, maggio 07, 2006

Ridere

Si parlava di far ridere, non è facile ma delizioso....è un potere.
Far ridere i bimbi, le donne, gli amici.
Guardarsi in uno specchio non prendersi sul serio...e vedere qualche ruga, e il tuo corpo che lentamente ti lascia.
Ma non è triste è vivere e ridere.
Seduto su un sasso a guardare Stan e Oliver..i fratelli Marx e gioire delle loro folli prodezze.

Definizione...............................

Coccole:
Attività psicomotoria espletata da esseri umani nei confronti di qualunque altro essere disponibile al coccolamento.....o anche non disponibile. Data la sua estrema pericolosità è stata inserita nel protocollo dei Pianeti Uniti fra le armi di distrazione di Massa......

domenica, aprile 30, 2006

Zio Albert



Sulla scrivania....ogni tanto parlo con zio Albert.
Andiamo d'accordo, certo è più anziano ma vede lontano..

Domenica


Non si lavora di Domenica.....bevendo birra troppo forte!
Non troppo forte...l'ho rinforzata col rum.

mercoledì, aprile 05, 2006

martedì, marzo 28, 2006

Pranzo

ho comprato una busta di pizzette al pomodoro....buone!
Ne vuoi una! Pranzo...pizzette al pomodoro, biscotti al cioccolato e camomilla

giovedì, marzo 16, 2006

mercoledì, marzo 01, 2006

Mercoledì

Ricettina

CIAMBELLA DI MELE E UVA PASSA CON LA BIRRA
Tempo di preparazione: 1h
Dosi per 6 persone:

400 gr di farina bianca
50 gr di uvetta
70 gr di burro
1/2 bicchiere di birra
2 mele rosse
150 gr di zucchero
2 uova
1 bustina di lievito
sale
scorza di limone grattugiata



* Preriscaldare il forno a 180°. In una scodella piccola con dell'acqua tiepida mettete ad ammollare tuffa l'uvetta. Quando e pronta strizzatela leggermente e asciugatela usando un foglio di carta assorbente da cucina. Nel frattempo, lavate bene sotto l'acqua corrente il limone. Asciugatelo, poi con un coltello affilato tagliate via lo scorza e mettetela da parte.
* In una casseruola posta sulla fiamma bassa fate sciogliere il burro a bagnomaria. In uno scodella unite lo farina bianca e il lievito. Mescolate molto bene in modo da far amalgamare perfettamente i due ingredienti, quindi incorporate delicatamente il burro sciolto, le uova (una alla volta), lo zucchero, la scorza di limone grattugiatfa finemente, un pizzico di sale e la birra.
* Sbucciate le due mele, apritele a metà, eliminate il torsolo poi grattugiatele.
* Mescolate la pastella fino a quando avrete ottenuto un composto omogeneo: a questo punto unite le mele e l'uvetta, e mescolate ancora.
* Ungete uno stampo a ciambella. Infarinatelo, poi versate il composto livellandolo bene. Mettete in forno a cuocere per circa 35 minuti, poi servite.


Suggerimenti
La vostra ciambella risulterà ugualmente buona se al posto delle mele rosse ne userete delle altre, purchè siano a pasta soda e compatta. Se non vi piace particolarmente il sapore della birra e volete dare un profumo particolare alla vostra ciambella, sostituitela con un bicchierino del vostro liquore preferito diluito nell'acqua o con del caffe' nero e forte, anch'esso diluito.

venerdì, febbraio 24, 2006

Mattina


8.44 24/02/2006

Questa mattina presto, il sussurro della pioggia e il tranquillo tepore del letto, non hanno tenuto lontano ricordi.. nulla di drammatico, sono i ricordi di tutti, piccole dolci cose accadute da bambino, il liceo, giorni di sole e di vento.
Più forti e melanconici gli odori di chi hai amato e gli abbracci improvvisi per sentirlo con te.
Sono solo da un pò...più vulnerabile ai ricordi, ma non mi dispiacciono anche se velati di malinconia. Sono la mia vita.

Blah...divento romantico e non mi sopporto, mi piglio un'aspirina che è meglio.

A presto.

martedì, febbraio 21, 2006

Pontile



Romantica.....

Today

Pensavo ad un gatto nero e peloso....un poco truce.

Lago



Il Lago Albano e qualche papera.

Rain

Tempaccio...ma non mi dispiace, la pioggia (quando sei al coperto) ha i suoi risvolti positivi.
spero che migliori per il weekend, devo finire di fografare un paio di sentieri al lago, e sotto il fortunale non è divertente!

Cosa fai sotto la pioggia?
solitamente mi bagno.

lunedì, febbraio 20, 2006

Monday...........


Lunedì! Ma stranamente efficente, preoccupatevi!
Anche l'ottimismo mi ha colpito oggi..sarà grave?

venerdì, febbraio 17, 2006

?


Come vi piacerebbe passare una serata? Non è una domanda futile...

Omelas...........

"The Ones Who Walk Away from Omelas" Ursula K. Le Guin

I siti di Amnesty International:
www.amnesty.it
www.amnesty.org

Reporters sans frontieres:
www.rsf.fr

International Rehabilitation Council for Torture Victims
www.irct.org

Questo e` un modo di lottare usando la propia creativita`

Racconti di Enrica Zunic su Delos:

Seconda giustificazione: la macchina
www.delos.fantascienza.com/delos42/macchina.html

Prima giustificazione: il dolore del marmo
www.delos.fantascienza.com/delos44/marmo.html

Ain (del nome dei numeri e della riparazione del cielo)
www.delos.fantascienza.com/delos51/ain.html

Per fare onore al nome Keraunia..

Per fare onore al nome Keraunia.. dovrei parlare di parole.
Provvederemo!

Link.....

http://keraunia.com/ Enjoy..anche se ormai è un pò muffoso!





Luci

Morning rain

La pioggia mattutina......come quella di oggi leggera e fredda, ricorda giorni tranquilli, passeggiate lunghe per prendere l'autobus per la scuola, sempre sotto una leggera pioggia.